Servizi


Dr. Viganò Raffaello è Provider

Invisalign® Ortodonzia invisibile

Invisalign® è l'apparecchio ortodontico invisibile
che ti regala il sorriso che hai sempre desiderato.          Definiremo la tua terapia personalizzata e guarderemo in anteprima il risultato finale, prenderemo le tue impronte      dentali in pochi minuti.
Qual è la differenza tra Invisalign® e un apparecchio tradizionale?
Le mascherine Invisalign® sono trasparenti, per questo si adeguano perfettamente al tuo stile di vita, minimizzando l'imbarazzo. Potrai mangiare e bere sempre ciò che desideri, togliendo semplicemente gli allineatori, e potrai rimuoverli per lavarti i denti e passare il filo interdentale.
Solo il meglio per te 


Protesi Dentale

La protesi dentale è un sostituto artificiale dei denti naturali. Viene applicata in caso di edentulia parziale o totale, o per correggere difetti estetici di forma, posizione e colore dei denti, o, in alcuni casi, per riabilitare un'occlusione che presenti disfunzioni o patologie.

La funzione principale di una protesi è di permettere il ripristino morfo-funzionale dell'apparato stomatognatico le cui funzionni sono:

• Masticazione

• Deglutizione

• Fonazione

Eventuali modificazioni, come ad esempio la perdita di dimensione verticale, possono determinare l'insorgenza di patologie a carico dell'articolazione temporo-mandibolare, l'insorgenza di cefalee dolori cervicali, dolori lombari.

La funzione masticatoria può essere ripristinata in vari modi:

Protesi fisse tradizionali (ancorata ai propri elementi dentali) o su impianti osteointegrati

Ponti di più elementi o corone singole che vengono cementati ai denti e non sono più rimovibili dal paziente. Si può distinguere tra:

  • protesi in metallo ceramica;
  • protesi in ceramica senza metallo («metal free»).

Entrambe queste tipologie di protesi fisse possono essere applicate su denti naturali o su impianti.

Protesi mobili (rimovibili)
Quelle che il paziente può, e deve, rimuovere dalla bocca per la pulizia Si può distinguere tra:

  • protesi parziale in resina;
  • protesi totale in resina;
  • protesi scheletrata.

Protesi mista (amoinamovibile), in parte fissa e in parte mobile

Composta in parte da protesi fissa e in parte da protesi mobile, strettamente collegate tra loro, con sistemi di attacchi di precisione.

La base di partenza per un buon successo protesico, come del resto in tutta l'odontoiatria, è l'alleanza terapeutica paziente - odontoiatra.

Prima di iniziare qualsiasi iter protesico è necessario:

  • L'esame clinico: il tipo di protesi che si dovrà realizzare è una decisione che va presa esaminando innanzitutto l'aspetto del paziente.
  • L'esame extra-orale: si prendono in considerazione l'aspetto, il sorriso, le pieghe presenti sul viso del paziente, la fonesi, la presenza di abitudini viziate.
  • Analizzare la forma del viso: è molto importante perchè è uno degli elementi fondamentali di valutazione che determina la scelta della forma degli elementi dentari protesici, c'è una stretta relazione tra forma del viso e degli elementi dentari.
  • Analizzare il sorriso: la visibilità dei denti, la visibilità dei tessuti molli, in quanto sorridiamo ciascuno in modo diverso ed esponiamo i denti o i tessuti molli in modo diverso.

Igiene dentale

✅Sai qual'è la differenza tra placca e tartaro?
➡️La placca è un deposito di batteri vivi presente nelle zone dentali che si forma dalla combinazione di saliva, cibo e liquidi.
➡️ Il tartaro si crea invece quando la placca si cristallizza sui denti.
Seduta di Igiene orale Professionale e una corretta igiene orale a domicilio previene la formazione di questi agenti eziologici. 



BioPlasma®

Rigenerazione Ossea (G.B.R.) e dei Tessuti (G.T.R.) - B.P.F.C. (Bioplasma Ricco di Fattori di Crescita - Gel Piastrinico)

Il Protocollo Bio-Plasma® Ricco di Fattori di Crescita Puri(B.P.F.C.® R. Viganò 2010) è stato validato dal comitato Etico dell'Ospedale di Circolo Varese.  La novità assoluta nell'ambito dell'applicazione del Bio-Plasma® con Veicolazione Transdermica, una Tecnica Innovativa Non Chirurgica, ideata dal Dr. Viganò Raffaello.

La Medicina Rigenerativa rappresenta un nuovo approccio terapeutico finalizzato alla rigenerazione biologica del tessuto, anziché alla sua sostituzione.
Quali effetti clinici si possono ottenere?
• Stimolazione della proliferazione cellulare
• Stimolazione dei processi bioriparativi e rigenerativi
• Stimolazione dell'angiogenesi e della rivascolarizzazione dei tessuti
• Stimolazione della proliferazione delle cellule mesenchimali
• Stimolazione alla produzione di fibroblasti e biostimolazione alla produzione di collagene
• Riduzione di DOLORE | INFEZIONI | SANGUINAMENTO post-operatorio
In quali branche mediche viene utilizzato?
CHIRURGIA ORTOPEDICA: accelera la mineralizzazione ossea, aumenta la densità trabecolare dell'osso e favorisce l'osteoconduzione. È usato negli interventi di osteosintesi, nelle resezioni ossee dove possono crearsi ampie cavità e nelle artroprotesi.
CHIRURGIA MAXILLO-FACCIALE: è usato durante la fase ricostruttiva negli interventi di resezione, nel trattamento di fistole oro-nasali, nella ricostruzione mandibolare anche in associazione al trapianto allogenico o alloplastico, negli interventi di rialzo del seno mascellare.
CHIRURGIA ODONTOSTOMATOLOGICA: è usato in implantologia per la sua attitudine osteogenetica, da solo o in associazione a materiali allogenici, nella rigenerazione ossea, nella osteointegrazione implantare, nell'asportazione delle cisti del mascellare e negli esiti di apicectomia, in chirurgia parodontale nella rigenerazione tissutale, soprattutto in soggetti con difetto di cicatrizzazione ed emostasi.
CARDIOCHIRURGIA: oltre al consolidato trattamento delle deescenze sternali è stato dimostrato che l'elevata concentrazione di GFs nelle aree di danno cardiaco dopo infarto, nelle infezioni virali e nei casi ipertrofa, stimola la rigenerazione dei miocardiociti, l'angiogenesi ed il ripristino della composizione fisiologica della matrice cellulare.
CHIRURGIA OCULISTICA: negli interventi del foro maculare in cui si usano piastrine iper- concentrate senza attivazione per indurre uno stimolo fibroblastico-rigenerativo nella sede della lesione.
CURA DELLE ULCERE CUTANEE CRONICHE: rappresentano una delle patologie più costose per la sanità e di grosso impatto sulla qualità di vita. Il gel piastrinico si inserisce nella vasta gamma dei nuovi presidi terapeutici nel trattamento di questa patologia.
MEDICINA DELLO SPORT: nei trattamenti degli strappi muscolari, delle tendinopatie e dei difetti cartilaginei.
CHIRURGIA ESTETICA: negli interventi di lipoflling associato al grasso permette che questo attecchisca nella zona dove viene iniettato in una percentuale più alta che se si introducesse isolatamente.

ODONTOIATRIA ESTETICA ANTI AGING, BIO-LIFTING® non Chirurgico®: nei trattamenti di bio-stimolazione si è notata una attivazione e proliferazione dei fibroblasti, la produzione di nuove fibre collagene di tipo III, elastina e acido ialuronico dai loro precursori, prolina, lisina e glucosamina; i fattori di crescita determinano una specifica rigenerazione delle cellule e lo sviluppo del tessuto trattato.Ospedale di Circolo Varese.



Implantologia

UN BEL SORRISO NON SI CREA MAI PER CASO!
C'E' L'IMPLANTOLOGIA...
PUNTA AVANZATA DELLA RICERCA MEDICA NELL'IMPLANTOLOGIA, L' ODONTOIATRA PIANIFICA, PROGRAMMA E INFINE OPERA SEMPRE ATTORNIATO DA SOFISTICATISSIMI STRUMENTI CHE LO AIUTANO A  RI-COSTRUIRE MINUZIOSAMENTE IL SORRISO TANTO DESIDERATO DAL SUO PAZIENTE.

E' sempre il frutto di una tecnologia d'avanguardia. Sembra un semplice slogan pubblicitario, non è così, mai come in questo caso ci troviamo dinanzi ad un'affermazione assolutamente veritiera. L'impianto è un'alternativa artificiale alla radice del dente naturale, si tratta di una vite in titanio puro di altissima biocompatibilità che è inserita nel'osso connessa in seguito ad una corona in ceramica ad altissima estetica.
IN ODONTOIATRIA LA TECNOLOGIA FA LA PARTE DEL LEONE.                                                                                      I vantaggi dell'implantologia sono importanti:

risultato estetico eccellente;
durata, che può prolungarsi vita natural durante;
pieno recupero della funzione masticatoria;
prevenzione del riassorbimento osseo e conseguenti modifiche negative alla morfologia del viso.



Consulenze

Iscritto all'Albo dei consulenti tecnici presso il tribunale di Varese nella categoria Medici-Spec. Odontoiatria. 



Dr. Viganò Raffaello è Certificato TEETHAN®

Teethan® rileva, acquisisce ed elabora l'attività elettrica dei principali muscoli masticatori: i temporali anteriori e i masseteri. 10 anni di attività scientifica hanno dimostrato come sia fondamentale passare dalla ricerca della stabilità meccanica alla ricerca della stabilità neuromuscolare

Teethan® è il primo dispositivo medicale, totalmente wireless, in grado di rilevare in maniera semplice, rapida e non invasiva i parametri scientifici dell'occlusione dentale.

Teethan® è un elettromiografo di superficie basato su una tecnologia esclusiva: la sincromiografia.
Il sistema rileva i parametri dell'occlusione dentale per mezzo di 4 sonde applicate in prossimità dei muscoli temporali anteriori e masseteri del paziente.

L'esame
L'esame consiste in due prove di misurazione dell'attività muscolare in massima intercuspidazione: la prima, effettuata interponendo due rulli salivari tra l'arcata superiore e l'arcata inferiore, è di calibrazione; la seconda, effettuata in naturale intercuspidazione, permette di rilevare i parametri del tavolato occlusale.
Ogni prova ha durata di 5 secondi, al termine dei quali Teethan® elabora i valori dell'attività muscolare registrati.

Il report
Al termine dell'esame, l'odontoiatra dispone di parametri oggettivi, accurati e ripetibili dell'occlusione dentale. Il report generato da Teethan® è estremamente chiaro e di immediata interpretazione. La sintesi grafica dei dati raccolti permette di far comprendere al paziente, in modalità visuale, la sua condizione occlusale e gli interventi necessari per migliorarla.

Validità scientifica
Il funzionamento di Teethan® è basato sulle evidenze di 20 anni di ricerca scientifica: risultati che hanno dimostrato la ripetibilità e l'affidabilità del metodo e il valore scientifico degli indici ottenuti.